skip to Main Content
Immagine non disponibile

“Ti aiuto a diventare il fornitore preferito della Vendor List senza dover fare la guerra dei prezzi"

Immagine non disponibile

“Ti aiuto a diventare il fornitore preferito della Vendor List
senza dover fare la guerra dei prezzi"

Immagine non disponibile

"Vorresti più clienti e guadagnare di più ma odi vendere? Posso aiutarti!"

Immagine non disponibile

"Vorresti più clienti e guadagnare di più ma odi vendere?
Posso aiutarti!"

Immagine non disponibile

Aumenta i prezzi e trova nuovi clienti:
☒ senza dovergli convincere a comprare,
☒ senza mettergli pressione e insistere,
☒ senza concedergli sconti.

Immagine non disponibile

Aumenta i prezzi e trova nuovi clienti :
☒ senza dovergli convincere a comprare,
☒ senza mettergli pressione e insistere,
☒ senza concedergli sconti.

Immagine non disponibile

“Ti aiuto a portare la tua azienda al livello successivo e a renderla a prova di futuro"

Immagine non disponibile

“Ti aiuto a portare la tua azienda
al livello successivo e a renderla
a prova di futuro"

Immagine non disponibile

Per vendere di più, smetti di vendere❗

Immagine non disponibile

Per vendere di più, smetti di vendere❗

Immagine non disponibile

“Scopri come battere i concorrenti senza essere costretto a fare continuamente sconti"

Immagine non disponibile

“Scopri come battere i concorrenti senza essere costretto
a fare continuamente sconti"

previous arrow
next arrow
Slider

Perché la Pubblicità Creativa non ti aiuta ad Aumentare le Vendite e a Trovare Nuovi Clienti

Perché La Pubblicità Creativa Non Ti Aiuta Ad Aumentare Le Vendite E A Trovare Nuovi Clienti

La Pubblicità Creativa NON è il Marketing Strategico

Erano le 7 di mattina, quando in Via Mercanti a due passi dal Duomo di Milano è “emerso” dall’asfalto un sommergibile: il #L1F3

Pazzesco, ma come è potuto succedere ?

Proprio nel cuore di Milano, all’ombra della Madonnina.

Approfittando probabilmente dell’alzamento della falda acquifera, il sommergibile è riuscito ad entrare nell’Area C (Zona Traffico Limitato) senza nemmeno pagare i 5 € ????????????

Scoppia la polemica tra gli automobilisti milanesi: “Non é giusto a noi tocca sempre pagare!”

Folle di curiosi si accalcano per vedere…

Decine di uomini delle forze dell’ordine impegnati nelle operazioni di soccorso.

Ma che succede?

É una bufala!

Anzi NO, è una campagna creativa di Genertel e Europ Assistance con lo scopo di promuovere Life Park Protection Store, il primo punto vendita dedicato alla protezione della vita e delle persone.

L’iniziativa per quanto curiosa e sensazionalistica, ha fatto parlare a lungo i cittadini milanesi ma ha poco aiutato le 2 aziende nel farsi ricordare…

Ho chiesto in giro, tra amici e parenti ma nessuno si ricorda che cosa rappresentasse quella strana trovata pubblicitaria…

Nemmeno il settore dell’azienda, figurati il nome di Genertel e Europ Assistance

Te la rifaccio: hanno speso un sacco di soldi, hanno fatto parlare un sacco, ma non hanno monetizzato l’investimento, nel senso che le persone non hanno invaso il negozio per farsi la polizza.

Questo è un enorme problema. Soprattutto per te se sei un piccolo imprenditore e hai le risorse contate, non puoi permetterti di fare questo genere di comunicazione creativa.

Hai bisogno di investire tutte le tue risorse nel Marketing a Risposta Diretta, l’unico genere di Marketing adatto ad una Micro o Piccola Azienda e che funziona oggi in Italia nel B2B Industriale.

Il Marketing a Risposta Diretta (Direct Response Marketing) crea una relazione diretta appunto con i potenziali clienti, chiedendogli espressamente di attivarsi per mostrare il proprio interesse verso il nostro messaggio.

Quello che succede ogni volta che vedi un Banner o un Link o un Video con scritto: Clicca Qui!

In quel momento grazie a quel messaggio l’azienda ti inizia a profilare, sa che sei una persona che è potenzialmente interessata a risolvere un problema o in cerca di una soluzione.

Se dopo aver cliccato sul messaggio, sei incuriosito e decidi di compilare un Form con i tuoi dati per essere ricontattato o per avere maggiori informazioni o per accedere ad una mini serie di video, beh allora a quel punto sei diventato un Lead, cioè un potenziale cliente che ha espresso volontariamente il proprio interesse ad approfondire la relazione.

Vedi questo è in estrema sintesi come funziona il Marketing a Risposta Diretta e sei hai colto subito, ti permette di creare dei messaggi specifici e indirizzarli solamente ad un certo segmento di possibili clienti o visitatori di un sito attraverso la profilazione e la scelta del target audience.

Questo genere di Marketing ti permette di essere efficace e risparmiare un sacco di soldi e una marea di tempo per acquisire nuovi clienti.

Devi sapere che ogni giorno siamo sottoposti a 3800 Messaggi Pubblicitari

3800 x 365 giorni = 1.387.000 all’anno

Ti rendi conto?!?!

Quante possibilità hai di farti notare?

Ma soprattutto, quante possibilità hai di farti ricordare?

La “pubblicità creativa” é una stronzata all’italiana.

Come al solito in Italia siamo dei fenomeni, prendiamo una cosa che funziona – il Direct Marketing – e lo storpiamo al punto da snaturarlo e ridurlo ad un colabrodo che fa acqua da tutte le parti e lo vogliamo chiamare Marketing.

Questa roba non è Marketing! É pseudo comunicazione.

É una comunicazione senza controllo, non riesci a quantificare gli effetti.

Sprechi soldi inutilmente senza sapere chi l’ha vista, chi ti ha chiamato e soprattutto chi ha comprato dopo aver visto quella pubblicità!

Tutto ciò che non puoi controllare, non ti serve, buttalo.

É come se per telefonare volessi mettere un vecchio gettone del telefono nel cellulare, è inutile!

Tu lavori in una piccola media azienda nell’Elettronica Industriale (in Italia)

Non puoi permetterti queste “creazioni” da hippy americani anni ’60 dopo che si sono fatti 3 canne di “Maria”

costumi-da-hippy-figli-dei-fiori

In Italia una campagna pubblicitaria tradizionale su scala nazionale per iniziare a dare i primi risultati ti succhia almeno 20 Milioni di €.

Ce li hai ?

NO, quindi smettiamo subito con queste cazzate e concentriamoci seriamente su quello che puoi fare concretamente.

Qualsiasi cosa provi a comunicare con la “creatività”, va solo a rafforzare la posizione del tuo concorrente più forte, il Leader di mercato.

Riporta il pensiero dei tuoi potenziali clienti all’azienda più conosciuta.

Più o meno funziona così:

Carina la pubblicità di Tizio, sono quelli che provano a fare le stesse cose di Caio (Leader di Mercato)…

Game Over. Partita chiusa, hai fatto un altro regalo al tuo concorrente più forte.

Hai fatto più danni che altro. Evita.

Se lavori in un’azienda dove il tuo capo é fissato con queste cose “alternative”…fallo vedere da uno bravo ????????????

Se invece sei tu il capo, smetti subito di tirare nel cesso i tuoi soldi in questo modo!

Scherzi a parte, prova a chiedere anche a lui se ricorda il nome dell’azienda che ha sponsorizzato l’emersione del sommergibile.

Guardalo bene quando cercherà di ricordare una cosa impossibile e digli :

“Aveva la tua stessa espressione anche il “creativo” del sottomarino, ma dopo essersi fatto 3 canne” ????????????

Prova a dirgli seriamente: questo è quello che succede ai nostri potenziali clienti ogni volta che qualcuno gli chiede, ti ricordi di quella pubblicità creativa che hai visto sulla rivista X?

Ricordi anche di che azienda era?

Ovviamente la risposta è sempre NO.

Con la pubblicità creativa state buttando soldi nel cesso, non avete nessun ritorno misurabile, tracciabile, concreto.

Oggi ci sono degli strumenti moderni e dei metodi efficaci che insegno nel mio Corso  che con investimenti minimi, ti permettono di ottenere risultati inimmaginabili con i media tradizionali (riviste, radio, tv, giornali, ecc.)

Anziché buttare soldi dalla finestra e logorarti con inutili telefonate a freddo ad aziende che non ne vogliono sapere di te, impara ad usare gli strumenti moderni di Marketing Automation e ad applicare un Metodo di Vendita per il B2B Industriale; smettila di voler usare i gettoni del telefono nell’era degli smartphone e dei wearable.

 

 

Se vuoi tornare a vendere come ai vecchi tempi, se vuoi la folla di persone come al Festival di Woodstock, ricordati di dire al tuo capo di risparmiare i soldi e investirli in formazione, se sei tu il capo, compila subito il form di contatto cliccando il bottone qui sotto:

P.S: Se ti è piaciuto questo Articolo fammelo sapere lasciandomi un commento qui sotto e condividendolo con i tuoi colleghi a cui pensi possa essere utile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top