skip to Main Content
Slide 1
Immagine non disponibile

“Ti aiuto a diventare il fornitore preferito della Vendor List senza dover fare la guerra dei prezzi"

Immagine non disponibile

“Ti aiuto a diventare il fornitore preferito della Vendor List
senza dover fare la guerra dei prezzi"

Slide 2
Immagine non disponibile

"Vorresti più clienti e guadagnare di più ma odi vendere? Posso aiutarti!"

Immagine non disponibile

"Vorresti più clienti e guadagnare di più ma odi vendere?
Posso aiutarti!"

Slide 3
Immagine non disponibile

Aumenta i prezzi e trova nuovi clienti:
☒ senza dovergli convincere a comprare,
☒ senza mettergli pressione e insistere,
☒ senza concedergli sconti.

Immagine non disponibile

Aumenta i prezzi e trova nuovi clienti :
☒ senza dovergli convincere a comprare,
☒ senza mettergli pressione e insistere,
☒ senza concedergli sconti.

Slide 4
Immagine non disponibile

“Ti aiuto a portare la tua azienda al livello successivo e a renderla a prova di futuro"

Immagine non disponibile

“Ti aiuto a portare la tua azienda
al livello successivo e a renderla
a prova di futuro"

Slide 5
Immagine non disponibile

Per vendere di più, smetti di vendere❗

Immagine non disponibile

Per vendere di più, smetti di vendere❗

Slide 6
Immagine non disponibile

“Scopri come battere i concorrenti senza essere costretto a fare continuamente sconti"

Immagine non disponibile

“Scopri come battere i concorrenti senza essere costretto
a fare continuamente sconti"

previous arrow
next arrow

La Formica e la Cicala ti insegnano come Aumentare le Vendite grazie al Marketing Strategico per il B2B

L’altra sera ero a tavola con la mia famiglia, ospite speciale: Giulia mia nipote di 9 anni!

In realtà non é una nipote é la figlia di mia cugina ma da sempre la considero una nipote e per lei io sono lo Zio.

Mia nipote è lì che continua a cincischiare con la roba del piatto e non la smette di parlare.

A un certo punto mi fa: “Zio, Zio! Sai che oggi la maestra ci ha fatto fare un tema su una favola famosa?”

Io gli vado subito dietro: “Ah sì? Che favola?” 

Mia moglie mi ha guardato non male… malissimo! (a volte ha due mitra al posto degli occhi…)

“Eh dai, Giovanni! Ti ci metti pure tu? Lasciala finire di mangiare che si raffredda tutto!” 

Mia nipote se ne frega, anzi… non la sente nemmeno.

A lei parlare piace…ma tanto, proprio tanto!

“La cicala e la formica. E’ questa la favola che ci ha raccontato la maestra.” 

Fermi tutti! mi dico.

“Ah, la cicala e la formica. Certo. La conosco. E dimmi: ti è piaciuta?”

Mia moglie ci guarda col fumo che le esce dalle narici, tipo drago, ma anche sta volta mia nipote tira dritto.

“Mah… sai che non lo so se mi è piaciuta? E a te, Zio? A te piace?” 

“No. A me non piace e sai perché?

Perché non sono mica convinto che le cose sono andate così.

Secondo me, la storia della cicala e della formica è andata in maniera diversa.” 

Mia nipote mi guarda con la bocca spalancata ????????????

A volte sono il suo eroe: lo so ????

“E com’è andata Zio? Tu lo sai?” 

Continuo a mangiare, sotto lo sguardo omicida di mia moglie!

“Certo che lo so. Anzi, se vuoi te lo racconto…

ma solo se prima finisci di mangiare tutto quello che hai nel piatto.” 

Sospiro di sollievo di mia moglie.

E anche mio: a volte quella donna mi fa paura.

Insomma, tutto fila liscio e finiamo di mangiare in santa pace.

Speriamo si sia dimenticata penso mentre mi preparo a spiaggiarmi sul divano, con il mio libro ????

E invece no!

Mia nipote aspetta giusto che si inizi a sparecchiare e mi si piazza davanti.

“E allora?

Com’è andata veramente la storia?

Fammi indovinare… alla fine la cicala non muore!” 

Ok – mi dico – qui, o gli racconto sta storia o non ne esco vivo!

Così ci do dentro, mettendoci del mio.

“Brava! Hai già capito tutto.

E’vero, alla fine la cicala non muore… però aspetta.

Andiamo piano. La cicala e la formica sono vicini di casa e la formica odia la cicala.

Sai perché?

Perché mentre la formica è lì che sgobba tutto il giorno per riuscire a tirar su i suoi quattro soldi, la cicala se ne sta a suonare sull’amaca con la panza all’aria.

Bella, la vita!

Guarda un po’ sta qui che non fa un cazzo dal mattino alla sera! pensa la formica.” 

Mia nipote mi blocca: “ZIOOO! Hai detto una parolaccia!” Ops…

Torno subito sui miei passi: “Ok, scusa, hai ragione ma non dirlo a nessuno.

Insomma, la formica continua a lavorare come una pazza e intanto scoppia di invidia.

Non capisce perché la cicala se ne sta lì bella rilassata…

tanto più che fanno tutte e due lo stesso lavoro.” 

Mia nipote non ci pensa su due volte: “Ah sì? E che lavoro fanno?” 

Penso tra me e me: questa non se ne fa scappare una!

“Vendono Componenti Elettronici”

“Ma va… dai!

Una cicala e una formica che vendono componenti elettronici?”

“Scusa, è una favola… mica la realtà.

Lo sai che nelle favole tutto è possibile.

Insomma, la cicala e la formica vendono componenti elettronici con la differenza che la formica passa le sue giornate a lavorare, a sbuffare e a fare telefonate a chiunque abbia un numero di telefono… e nonostante questo fa fatica ad arrivare a fine mese.

La cicala, invece, lavora, sì… ma con un Sistema di Acquisizione Clienti che le fa risparmiare un sacco di tempo per poi godersi la giornata.

E di sera…festa!!

La formica, che ha la sveglia puntata sempre alle sei del mattino (così ha più tempo per lavorare) non ce la fa proprio più.

Così, per farsi coraggio, inzia il conto alla rovescia per le vacanze.

Pensa: Eh sì, dai… almeno quello!

Voglio proprio vedere, ad agosto, quando io me ne andrò al mare e quella fancazzista della Cicala dovrà rimanere qui, a schiattare di caldo!'”

Mia nipote scatta sull’attenti: “Zio, Zio, lo hai fatto ancora!”

Io: “Cosa?”

“Hai detto un’altra parolaccia: fancazzista!”

“Va bene, non lo faccio più. Promesso!

Insomma… passano i mesi e arriva agosto.

La formica, morta di fatica, decide di godersela – per una volta! – così va dalla cicala… eh sì!

Stavolta sarà lei a farla schiattare di invidia!

Bussa alla porta della vicina:

“Ciao, volevo salutarti… sai, sto partendo per le Vacanze!

Me ne vado al mare per due settimane…”

“Zio al mare, dove?” mi blocca mia nipote (ammazza, che precisina!)

“In Riviera Romagnola. A Rimini! 

Sì, la formica va al mare a Rimini…

La cicala, tutta sorridente, stringe la mano alla vicina e le fa:

“Ma guarda, mi hai anticipato… anch’io stavo per venirti a salutare.

Parto domani, per un mese”

“Un mese??!!”

La formica si sente mancare l’aria: “Scusa, e dove te ne vai per un mese?”

La cicala continua a sorridere: “A fare Surf alle Hawaii. Ho affitato una casa per me e per i miei amici.”

La formica si mette a piangere ????????

Questo è troppo!

Alla fine decide di mettere da parte l’orgoglio e le chiede: “Si può sapere come ca…volo fai?

Facciamo lo stesso lavoro, io sgobbo quattro volte più di te… come è possibile?

Come fai a guadagnare lo stesso così tanti soldi?’

“Semplice” – le risponde la cicala – “noi vendiamo le stesse cose, ma io ho un sistema testato per cui i miei clienti spendono quattro volte più dei tuoi. Così alla fine… io guadagno di più e lavoro di meno!”

La formica la guarda a bocca aperta: “Scusa… ma come fai??”

Mia nipote mi tappa la bocca: “Aspetta, aspetta, Zio ! La so, questa la so!

La cicala faceva parte di un’azienda che aveva fatto un corso con te… sì, quel corso di Vendita e Marketing Strategico… come si chiama?”

Scoppio a ridere:

Sì, il mio Corso di Vendita per il B2B Industriale hai indovinato! E ora vai… fila via, che Zio è stanco e ora vuole leggere un pò.”

 

 

Mia nipote non se lo fa dire due volte e se ne va tutta contenta: lo Zio Super Eroe gli ha salvato la Cicala!

Come vedi, la sto tirando su bene, la mia nipotina ????????????

Ovvio che non posso ancora spiegarle tutto… i concetti, devo ancora semplificarglieli molto.

Non posso ancora dirgli – per esempio – che nella mia versione della favola, la cicala è una maga dell’up-selling, anzi… che se la gioca tra up-selling e cross-selling per aumentare il suo Business.

A proposito… sai di cosa stiamo parlando?

Up-selling…Cross-selling?

Va bè, per sicurezza te li spiego iper semplificati come farò con Giulia tra un paio d’anni.

L’up-selling è una tecnica di vendita che ti permette di vendere al cliente qualcosa che costa di più rispetto alla sua idea di acquisto iniziale, pensa quando stai per acquistare e ti propongono la versione Maxi, Top o Extra, del prodotto/servizio…ecco ti hanno appena “upsellato”

Il cross-selling – invece – consente di aumentare la spesa del cliente mettendogli a disposizione prodotti o servizi collegati in qualche modo con la scelta d’acquisto iniziale, hai presente quando su Amazon ti dicono:  Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche questo … e tu click compri…ti hanno appena “crossellato” 

Più Chiaro?

In fondo, si tratta in entrambi i casi di portare il cliente ad aumentare la sua spesa media per aumentare le vendite.

Il che, per te, vuol dire massimizzare il fatturato e se lo sai fare aumentare incredibilmente i margini!

Ammettiamolo, tutti vogliamo fare la vita della Cicala… o no?

Tra due settimane a Rimini e un mese alle Hawaii, tu cosa scegli?

E allora forza, sotto… per queste cose ci vuole studio, applicazione, metodo, tecniche e strumenti … non si imparano certo sul campo!

A meno che… a meno che tu non sia un genio come mia nipote Giulia ????

Per Tutti gli altri, quelli stufi di fare la formichina, ho preparato uno speciale Test di Valutazione per aiutarti a capire la tua situazione, a mappare il marketing e le vendite della tua azienda in 6 macro aree strategiche.

P.S: Se questo Articolo ti è piaciuto fammelo sapere lasciandomi un commento qui sotto o condividendolo con i tuoi colleghi a cui pensi possa essere utile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top